Comandi per dividere e riunire un file

A volte può capitare di avere un file molto grande che supera la dimensione di un CD o che supera la dimensione massima di un allegato nelle e-mail.

In questi casi l’unico rimedio è spezzarlo (o dividerlo) in più files per poi ricomporlo a destinazione.

Con Linux è semplicissimo. Sono sufficienti due comandi facili e rapidissimi.

Per spezzare il file si usa il comando split:

split -b 600M Vacanze_al_mare.avi Vacanze_

in questo caso il file Vacanze_al_mare.avi verrà spezzato generando più files di al massimo 600 MB il cui nome inizierà con Vacanze_ e terminerà con un suffisso di lettere progressive: aa, ab, ac, ad, …

Supponendo che il file iniziale fosse di 2160 MB si otterrebbero i seguenti file:

Vacanze_aa 600 MB

Vacanze_ab 600 MB

Vacanze_ac 600 MB

Vacanze_ad 360 MB

Il prefisso dei file da generare è facoltativo; se non viene specificato viene usato il prefisso “x” di default, quindi i file generati si chiamerebbero xaa, xab, xac, … etc.

Per unire nuovamente i files in un unico file si usa il comando cat:

cat Vacanze_* > Vacanze_Mare_2011.avi
(Letto 467 volte di cui 1 negli ultimi 30gg)
twitterlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code