Convertire videocassette VHS con Ubuntu Linux e mencoder

VHS2AVIQuante videocassette VHS avete? Se tra queste ce ne sono alcune che proprio non volete perdere conviene convertirle in digitale finchè siete in tempo, perchè i videoregistratori non sono eterni 😉 .

Con Linux è possibile convertire VHS in digitale (file AVI) con mencoder.
In realtà mencoder è un comando comodissimo (incluso in mplayer) per convertire qualunque video da qualsiasi tipo di input e non esiste solo per Linux ma anche per Windows e Mac OS/X.

Cosa serve oltre a Linux e mencoder? Una scheda TV USB.

Nel mio caso ho utilizzato una vecchia Pinnacle PCTV 150e/55e (Fig.01) collegata al PC via USB e al videoregistratore tramite un adattatore SCART (Fig.02)

Pinnacle PCTV 150e/55e
Fig.01 – Pinnacle PCTV 150e/55e
adattarore SCART
Fig.02 – adattarore SCART

Appena collegata la scheda Pinnacle al PC, Ubuntu l’ha riconosciuta perfettamente. Se volete essere certi del riconoscimento è sufficiente digitare il comando:

lsusb

e dovreste avere l’elenco delle periferiche USB tra cui compare la vostra scheda:

...
Bus 004 Device 002: ID 0480:a007 Toshiba America Info. Systems, Inc. External Disk USB 3.0
Bus 004 Device 001: ID 1d6b:0003 Linux Foundation 3.0 root hub
Bus 003 Device 003: ID 2304:0208 Pinnacle Systems, Inc. Studio PCTV USB2
Bus 003 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub
Bus 001 Device 003: ID 138a:0018 Validity Sensors, Inc. Fingerprint scanner
...

Se mencoder non è già installato bisogna installarlo da Ubuntu Software Center o da linea di comando:

sudo apt-get install mencoder

Vi consiglio anche di installare tvtime, non è necessario per la conversione, ma è un comodissimo comando che vi permette di visualizzare la video cassetta riprodotta dal videoregistratore, magari per trovare il punto esatto da cui inziare la riproduzione da convertire.

tvtime

I parametri di tvtime, come ad esempio l’input sorgente o la definizione dell’immagine, possono essere impostati tramite il comodo menu attivabile con il click destro del mouse all’interno della finestra.

mencoder prevede moltissimi parametri per cui va tarato di caso in caso.

Per quanto mi riguarda ho convertito le cassette VHS con il seguente comando:

mencoder tv:///1 -tv norm=PAL:device=/dev/video0:alsa:adevice=hw.1,0:amode=1:driver=v4l2:width=640:height=480:audiorate=48000:fps=25 -oac mp3lame -lameopts cbr:preset=128 -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vbitrate=2000:autoaspect -vf harddup -noskip -mc 0 -endpos 0:40:00  -o VideoProva.avi

Vediamo il significato di alcuni di questi parametri:

  • tv:///1 indica la sorgente da cui prendere il flusso audio-video che in questo caso indica il Composite. E’ legato alla scheda che usate, in altri casi potrebbe essere semplicemente tv:// o tv://2, che nel mio caso stanno a significare rispettivamente l’ingresso TV (antenna) o Super Video.
  • device=/dev/video0 indica il nome del device creato da Ubuntu quando riconosce la scheda. In altri casi potrebbe anche essere /dev/video1 o 2 …
  • adevice=hw.1,0:amode=1 indicano la sorgente audio
  • audiorate=48000 questo parametro è stato molto importante perchè m’ha risolto il problema dell’audio sfasato rispetto al video
  • -oac e -ovc servono a specificare il codec audio e video per l’output, infatti stanno rispettivamente per Output Audio Codec e Output Video Codec
  • -noskip -mc 0 altro parametro molto importante senza il quale il video risultava molto più veloce dell’audio perchè saltava molti frame, infatti durante la cattura del video avevo continuamente il seguente warning: Skipping frame!
  • -endpos 1:40:23 indica quando terminare la registrazione/cattura. In questo caso terminerebbe dopo 1 ora 40 minuti e 23 secondi
  • -o VideoProva.avi indica il nome del file di output

A questo punto … CIAK si gira!!!

(Letto 4.658 volte di cui 41 negli ultimi 30gg)
twitterlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code