classic menu indicator

Come avere il menu delle applicazioni classico in Ubuntu con Unity

classic menu indicatorUnity è il desktop manager predefinito in Ubuntu dalla versione 11.04 (Aprile 2011) e per qualcuno è stato un po’ un trauma. Personalmente la trovo comoda elegante e funzionale, però ho notato che qualcuno ha qualche difficoltà al primo impatto.

Una delle caratteristiche che più colpiscono negativamente è la mancanza di un menu delle applicazioni come quello di Gnome o dei vecchi Sistemi Operativi come Window XP o Windows 7. Non poter vedere un menu delle applicazioni in senso classico (menu – categorie – applicazioni) può essere un problema.

Ma come ben sappiamo nel mondo opensource nessuno vuole imporre una filosofia ad un altro, così per ogni funzionalità esistono svariate alternative che lasciano all’utente la libertà di confezionare su misura il proprio Linux.

Tra le alternative, la più radicale è installare un altro desktop manager tra i tanti che ci sono al posto di Unity: Gnome, KDE, LXDE, Mate, XFCE, …

Se invece Unity piace e la si vuole manterere ma integrando anche il classico menu delle applicazioni è sufficiente installare il pacchetto classicmenu-indicator.

Il classic menu indicator non fa altro che aggiungere nella notification bar di Ubuntu un indicatore con il simbolo di Ubuntu cliccando il quale si potrà tornare a godere del classico menu delle applicazioni come nella seguente figura:

classic menu indicator

Questo pacchetto lo si trova nei normali repository di Ubuntu e quindi si può tranquillamente installare da Ubuntu Software Center o tramite il seguente comando:

sudo apt-get install classicmenu-indicator

La prima volta, dopo l’installazione, dovete avviarlo manualmente dalla Dash di Unity cercandolo con ClassicMenu Indicator.

Semplice ed efficace come sempre.

(Letto 2.783 volte di cui 48 negli ultimi 30gg)
twitterlinkedinmailby feather

One thought to “Come avere il menu delle applicazioni classico in Ubuntu con Unity”

  1. Ciao,
    Sono certa che riceverà molte richieste indesiderate pertanto mi permetto di accennarle subito il motivo della mia comunicazione: sarei lieta di poter avere l’opportunità di pubblicare sul suo sito una guest post oppure un post sponsorizzato.

    L’articolo farà riferimento ai contenuti del suo sito, avrà naturalmente una finalità informativa e senz’altro utile che non potrà non essere gradita dal suo pubblico.

    Nel caso questa mia richiesta sopra menzionata possa essere accolta, la prego di volermi indicare la tariffa da pagare per la pubblicazione di questa inserzione sul suo sito.

    Ringraziandola anticipatamente per la sua attenzione e certa di un suo positivo riscontro, porgo cordiali saluti.

    Futing Zhang

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code