Skip to main content
Network Manager Icon

Connettersi a una VPN CISCO con Ubuntu Linux

Network Manager Icon Configurare una connessione VPN CISCO con Ubuntu Linux è molto semplice, non servono fastidiosi client proprietari, va benissimo il nostro Network Manager.

Bastano pochi semplici passi.

Innanzitutto assicuriamoci di avere installato il plugin di Network Manager specifico per le VPN CISCO: network-manager-vpnc-gnome. Per farlo entriamo nell’Ubuntu Software Center e cerchiamo network-manager. Una volta trovato, clicchiamo sul pulsante Ulteriori informazioni.

Se usate Ubuntu standard dovrebbe essere già installato. Assicuratevi che tra i Componenti aggiuntivi sia spuntato il plugin network-manager-vpnc-gnome come da immagine seguente. Se non è spuntato, selezionatelo e cliccate sul pulsante Applica modifiche.

Software Center - Network Manager - vpnc

Ora, da Network Manager selezionare Configura VPN

Network Manager - configure VPN

nella finestra che appare cliccate sul pulsante Aggiungi

Network manager - add VPN

scegliete il tipo di connessione VPN compatibile con Cisco (vpnc).

Network manager - tipo VPN

assegnate un nome alla vostra connessione, quindi, nella scheda VPN, inserite le credenziali di accesso alla VPN

Network manager - VPN Cisco

ed infine salvate la configurazione.

A questo punto non resta che connettersi selezionando da Network Manager la VPN appena configurata.

Network manager - VPN

Solitamente, quando siete connessi ad una VPN, tutto il traffico passa attraverso essa, quindi, a seconda delle policy della rete a cui siete connessi potrebbe essere che non potete utilizzare altri vostri servizi come navigazione internet, e-mail, skype, dropbox o altro.

Per fare in modo che il vostro traffico continui ad utilizzare il normale gateway ad eccezione delle risorse di rete della VPN è possibile specificarlo nella configurazione appena creata:

entrare in Modifica della connessione VPN appena creata e nella scheda Impostazioni IPv4 cliccare sul pulsante Instradamenti.

Network manager - instradamenti

Nella finestra che appare indicate i riferimenti della rete o delle reti le cui risorse volete raggiungere utilizzando il tunnel della VPN, quindi spuntate Usare questa connessione solo per le risorse sulla sua rete ed il gioco è fatto.

Prima di concludere volevo segnalare anche un particolare interessante: quando installare il plugin indicato sopra, viene installato anche il pacchetto vpnc che tra le altre cose fornisce anche alcuni comandi interessanti. Tra questi volevo segnalarvi il comando pcf2vpnc.

Questo comando permette di decodificare la password di gruppo (IPSec secret) dal file PCF utilizzato dal client Cisco per Windows.

Esempio:

pcf2vpnc MioFile.pcf

Esito:

## generated by pcf2vpnc

IPSec ID 

IPSec gateway 

IPSec secret 

Xauth username 

IKE Authmode psk

in particolare, IPSec secret è la password in chiaro che nel file PCF viene invece viene esposta in forma codificata come nell’esempio seguente:

enc_GroupPwd=5296B6F8C0B02555A3AFFD7F78524FA29...
(Letto 1.954 volte di cui 52 negli ultimi 30gg)
twittergoogle_pluslinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code